The Magic Numbers: dopo quattro anni… il ritorno a sorpresa (ascolta il nuovo singolo)

Il quartetto di Londra The Magic Numbers s’era preso una pausa di quattro anni, tanto che in molti avevano dubitato sul futuro della band.

E invece… A sorpresa, senza tanti clamori e squilli di tromba, hanno fatto uscire Outsiders, un album nuovo di zecca, edito dalla loro etichetta personale (Role Play Records), mentre per l’Italia la label è la nostrana Black Candy.

Il singolo che accompagna l’album si chiama Sweet Divide e potete ascoltarlo qui. Si tratta di una bella ventata di freschezza, di melodia e di elettricità, dove Neil Young incontra i Fleetwood Mac, a parziale rinnovamento del sound dei Magic Numbers.

 

 

“Gli outsider sono come ci siamo sempre sentiti noi“, dice Romeo Stodart, spiegando il modo di pensare dietro al titolo del quinto album dei Magic Numbers “come band e come persone. Non siamo mai stati davvero all’altezza. Anche quando le cose si sono rapidamente intensificate e siamo finiti in qualche cerimonia di premiazione, ci siamo sempre sentiti come bloccati. Era il momento delle band indie come The Strokes e The Libertines – e poi lì ci siamo rialzati.“

C’è anche stato un cambiamento sottile ma significativo nei testi di Stodart. “Non è stata una decisione consapevole per me astenersi dal guardarsi dentro, ma ho sentito un cambiamento creativo con le cose che volevo dire e condividere questa volta. Mi ha permesso di interpretare strani personaggi, come in ‘Ride Against The Wind’ con Michele, un pezzo che abbiamo costruito come una fittizia gang di motociclisti, che si è stancata di conformarsi e di continuare a vivere la vita di tutti i giorni.” Questa nuova tendenza al divertimento, si riflette anche nei riferimenti occasionali che Romeo ha preso dalle canzoni di altre persone, come ad esempio “Hounds Of Love” di Kate Bush o “Everybody’s Talkin” di Fred Neil. “Mi piace lasciare queste tracce se le persone se ne accorgono, rende lo scrivere canzoni più giocoso.“

L’intensa e penetrante “Runaways” è uno dei momenti migliori del disco. “È una canzone d’amore per i disadattati nella società” spiega Romeo “Parla dell’amore per i disprezzati – beni danneggiati – restando uniti e abbracciati. Penso che ci sia una forte bellezza in questo.“

“Per noi, la musica è tutto” continua Romeo. “Fare canzoni contro corrente, non volendo semplicemente mettersi in fila, è anche mettere il tuo cuore e la tua anima in qualcosa in cui credi. Penso che sia ciò che la gente che dà un senso alla la vita al di fuori dei soliti schemi tende a fare, così come si evince dal titolo di questo album. Perché ora è il momento per le persone di essere di più se stesse e non farsi ingabbiare. Ecco perché i testi hanno tutti il trend ‘together’: siamo tutti dei grandi loser fottuti che cercano di dare un senso a qualunque cosa. Siamo sempre stati ‘Outsiders’.”

Bentornati, Magic Numbers.

Gli ultimi articoli di pressvoice

Condivi sui social network: