The Sons Of Anarchy: A New Consciousness

A New Consciousness dei The Sons Of Anarchy sarà la vostra boccata d'ossigeno nella routine quotidiana. Da ascoltare ripetutamente

The Sons Of Anarchy

A New Consciousness

(Urtovox)

alternative pop rock

_______________

The Sons Of Anarchy- A New ConsciousnessAnticipato dall’ep Let Me Fall Apart, arriva A New Consciousness, il nuovo lavoro dei The Sons Of Anarchy, progetto curato da Raffaele Benevento e Andrea Perillo (sezione ritmica degli A Toys Orchestra) coadiuvati da Michele Colasante.

Già dalle prime note di Serpico, traccia d’apertura, si capisce che il territorio è quello dei già citati A Toys Orchestra, maggiormente contaminato da un pop in salsa electro. Più sofisticata la successiva Brother con una melodia di piano molto intrigante.

Time To Reflect, una delle tracce che preferisco dell’album, si avvicina molto a certe sonorità new wave dei primi anni ’80, così come Flames che però presenta maggiori connotati di wave contemporanea.

Dopo la profonda Black As Your Soul ci pensano i suoni di Shame a rialzare il ritmo con un brano molto interessante che ricorda vagamente le prime cose uscite su Kitsunè. I Won’t Let Me Fall Apart, rincara la dose di ispirazione eighty che svanisce nella seguente I Want You.

Arriva quasi al termine dell’album la punta di diamante di questo lavoro. Dead si presenta con Beatrice Antolini al piano e Laura Loriga dei Mimes Of Wine alla voce. Poco più di 3 minuti di cupa magia che rapisce completamente. Chiude la psichedelica Surrender, bellissimo brano in salsa “floydiana”.

A New Consciousness è sicuramente un album di nicchia di alta qualità, ma con alcuni picchi pop che potrebbero farlo apprezzare anche in un ambito meno circoscritto. Bellissimo lavoro!

Gli ultimi articoli di Fabio Busi

Condivi sui social network:
Default image
Fabio Busi
Articles: 372