Never Trust: The Line

Never Trust

The Line

(Vrec/Audioglobe)

alternative pop-rock

__________________

Never Trust- The LinePer gli amanti delle sonorità dei Paramore, ecco una bella alternativa made in Italy. Questo The Line dei Never Trust, convince con molta carica e un sound davvero maturo.

Cut You Out segna tutto l’album con grinta e un cantato molto energico della carismatica Elisa Galli.

Il tiro aumenta con la rabbiosa A.I.M.B. e rallenta poi con Music & Melody, brano con cui si potrebbero raggiungere interessanti obiettivi commerciali a livello internazionale.

Time Is Up è un altro episodio molto spendibile a differenza del primo singolo Turmoil, a mio parere non proprio azzeccato.

Con Razor’s Edge si avvicinano territori più alternativi e anche in questa dimensione la brava Elisa riesce a spiccare.

In Just A Little Girl si sentono echi in bilico fra il sound dei The Gathering ed i primi Lacuna Coil.

Anche Turning Point  ed Invisible Line convincono pienamente, anche se sarà dura convincere un pubblico italiano sempre poco incline a queste sonorità.

Con la dolcezza di Daydreaming e il sound potente di Heavier  si chiude un lavoro importante e potente.

Da sentire assolutamente.

Gli ultimi articoli di Fabio Busi

Condivi sui social network:
,