Laser Geyser: Innerself Surgery

Condivi sui social network:

Laser Geyser

Innerself Surgery

(Vinile 7″ / Mp3, Tannen Records)

punk, hardcore

________________

Laser Geyser- Innerself SurgeryI bolognesi Laser Geyser sono un duo batteria-chitarra (alla White Stripes per intenderci). Mentre il gruppo di Detroit si ispira maggiormente al blues-rock e al garage, il gruppo emiliano percorre la strada tracciata dall’hardcore americano dei Fugazi e dei Drive Like Jehu.

La formazione composta da Cangio (voce e chitarra) e JJ (batteria e voce) pubblica un album autoprodotto dal titolo Ode To The Primary Numbers nel 2007, quando ancora erano un trio (al basso c’era Ratigher). Dopo la partenza del bassista, pubblicano ogni anno dal 2009 al 2011 tre vinili 7’’ (in ordine cronologico Throat Miners, uno split-vinyl con i Cusack, e quest’ultimo Innerself Surgery).

Questo vinile (dallo stupendo art-work) è un singolo contente 2 brani: Innerself  Surgery e Silver Strawberry For A Bullet. Sono entrambi due pezzi punk tirati su chitarre e voci distorte.

Sul sito dell’etichetta ) è possibile scaricare altre 11 tracce che coprono tutte le loro precedenti uscite discografiche.

La parte più interessante del lotto è quella che va dalla traccia 7 (Forzier, un’avvincente duello batteria-chitarra) fino alla fine del disco: si tratta in verità dell’intera tracklist del precedente Ode To The Primary Numbers, un album più hardore-oriented, che trova il suo apice nella energica Deathfuck e nel riff paranoico di Ted Sad.

Insomma, niente di nuovo sotto il sole, ma del sano hardcore punk, ben suonato e divertente. E non è poco.

Gli ultimi articoli di Alessio Morrone

Condivi sui social network:
, ,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.