Koas One: Post Scripta

Kaos One, il rapper bolognese, con Post Scripta ci dà il suo "goodbye". Solo il tempo ci dirà se sarà un addio o un arrivederci, ma nel frattempo siamo dalle parti del capolavoro
Condivi sui social network:

Kaos One

Post Scripta

(Cd, K-Age / VibraRecords)

rap

________________

Koas One- Post ScriptaComprare un disco di Kaos One, sapendo che sarà l’ultimo, fa uno strano effetto. Specialmente se il negozio più underground di Roma, Graff Dream, lo vende 12 € a copia.

In vetrina le maglie stampate con lo stesso art work della copertina del disco: i numeri da 1 a 0 e le lettere dell’alfabeto, 4 simboli ai 4 lati del quadrato ed al centro la scritta “Goodbye”: trattasi di una tavola Ouija, usata per comunicare con le anime dei defunti i quali, attraverso l’intermediazione di un medium, muovono l’indicatore puntando su lettere, numeri e simboli per formare la risposta. L’indicatore della copertina è indirizzato sulla scritta “Goodbye”, quale sia il significato lo lascio decidere a voi, accertandomi però che tutti sappiate il nome dell’ideatore della grafica, Mr. Deemo.

Il compilatore si chiama Kaos One, il disco Post Scripta, quarto album del rapper bolognese, uscito per l’etichetta indipendente K-AGE. Nulla da aggiungere.

Mi limiterò a scrivere i commenti più significativi, che ho trovato ovunque, relativi al disco ed al personaggio più stimato nell’underground rap, ed in particolare riferiti al primo singolo uscito, accompagnato dal video, Le due Metà.

Carey Bell, AloeBlacc, Ornella Vanoni, Mina: queste le ipotesi dei campioni per le produzioni. Quello che è sicuro invece è che le basi mettono in campo due giocatori, Mirko Dj Argento e Fid Mella due produttori diversissimi tra loro che trovano in quest’album una linea comune. Gli scratches sono di Dj Argento che tira fuori un beat di perla per la traccia numero 2, appunto Le due metà, ma Fid Mella resta il mio preferito. Il video, curato dalla Machete Productions, solo dopo sette giorni dall’uscita contava la bellezza di 116020 visualizzazioni.

Per chi volesse acquistare una copia fisica del disco o conoscere le date del Post Scripta Tour può trovare tutti i riferimenti utili sul sito http://www.kaosone.com/ .

“Questo scrivere musica è semplicemente un naturale processo d’emozioni” Turi.

“Rappers, rapperuncoli, new rapper gonfi di hype, old rappers oltre data di scadenza … tutto viene oscurato quando torna il KAOS” Hyst.

“Kaos dovrebbe essere studiato alle scuole assieme al Leopardi o Dante. Il profeta dell’Hip Hop Italiano, è storia” Fabrizies.

“Metà ha deciso che non crede più all’amore/è la meta che ha ucciso la sua parte migliore/è la metà ferita è la metà tradita/ a metà strada su una strada infinita! È la metà guarita la mia via d’uscita per la metà della metà della mia vita” Prisma Mc.

“Qui DeeMo. Non posso dire me lo aspettavo, ma quasi. Non appena si è presentata l’occasione di *contarsi* i numeri qui sopra hanno iniziato a raccontare una realtà un po’ diversa da quella che si legge in giro. Già questo è un gran risultato. Avanti tutta” Deemo.

“Caro Marco, ogni ringraziamento non sarà mai abbastanza. Ma ci provo uguale. Ringrazio ogni tua metà, perché senza le due parti non sarebbe mai nato questo e tanti altri capolavori che hai scritto e rappato. Ti ringrazio perché per me sei il poeta che più mi ha penetrato l’anima. Ti ringrazio perché a volte quando cercavo una risposta, ascoltandoti l’ho trovata […] Grazie” s3cco.

“Il signor fiorito mi ha sempre accompagnato nella mia crescita! Ti sento come un fratello, in fondo sei solo più grande di qualche anno, ogni tua uscita discografica e’ un lieto evento io spero solo che continuerai per sempre a sfornare questi album ricchi di sentimento tecnica e dedizione!” 79Graziano.

“E’ strabiliante come un uomo ami la sua musica al punto tale da dipingerla con le fattezze di una bella donna..il video è carico di significati, dall’uomo che bussa alla porta (ovvero chi vorrebbe mercificarlo e lui che visibilmente rifiuta) ai suoi ricordi belli e brutti di quando la Musica era ancora viva. Anche il sample usato non è stato scelto a caso: “Peddlin music on the side” ovvero il mercimonio della musica, il suo uso spudorato, senza amore per essa…..Grazie di tutto Kaos…” jackdee.

“La gente che ha fretta qua non aspetta il sole … questa è per chi mastica la doppia H da tempo, a buon intenditore …” Hater914.

“Ho sentito persone dire se questa canzone l’avesse fatta qualcun altro non avrebbe avuto successo ! Impossibile. Non ponetevi il problema. Canzoni cosi le fa solo Kaos” H0TheHater0H.

“Il maestro dei vostri rappers preferiti” DjArgento.

“E’ divertente pensare che escono degli album di rapper con la corona in testa….non esiste photoshop che possa togliere la corona al vero re dell’Hip Hop italiano: KAOS ONE!” Uhave2knowme.

“KAOS 1 RAP ITALIANO 0” JakeLaMottaAkaDanno.

“Conto alla rovescia per THIS bomba, per disinnescarla bisogna comprarla ;)” Lil Mos

“La leggenda si chiama Kaos e ha pubblicato il nuovo Post Scripta a distanza di quattro anni dall’album precedente. Non c’è stata nessuna comunicazione ufficiale, nessuna anticipazione sui social network, nessun martellamento da parte degli uffici stampa. Solamente una preview apparsa pochi giorni prima dell’uscita su Amazon che in poche ore ha fatto il giro della rete grazie al passaparola. Perché con le leggende funziona così, è la gente a tramandarle, non sono loro a parlare di sé. E subito arriva l’album, insieme al primo videoclip in ben venticinque anni di carriera. Ecco, ora non è per fare i nostalgici, ma vedere Kaos su Youtube, sentirlo raccontarsi come solo lui sa fare, con la sua voce graffiante, mi ha fatto realizzare che durante i quattro anni trascorsi dall’uscita di Karma è stato lasciato un vuoto enorme” Anonimo.

“B-Boy Fiero. Spessore Infinito” Josta.

Aggiungo solo che tutti i rappers dovrebbero salire sul palco consapevoli, come lo è Don Kaos, di avere il diritto e l’onere di portare un messaggio.

INTERVISTA

Gli ultimi articoli di D_M

Condivi sui social network:
Default image
D_M
Articles: 5
Available for Amazon Prime