I Cosi: Canti Bellicosi

I Cosi raccontano il potere della musica e la forza dei conflitti in dieci “canti bellicosi”: puntando alla sostanza, senza rinunciare allo stile

I Cosi

Canti Bellicosi

(CD, Cosmax Recordings/Warner Chappell)

rock, pop rock

________________

http://www.myspace.com/icosiItalians do it better, ovvero I Cosi: un’interessante realtà che dal 2004 prova a riportare in alto la musica del Bel Paese sfoderando una grande duttilità e versatilità anche nei generi stranieri, passando dal rock’n’roll al country, dalla bossanova al valzer. L’ultima fatica discografica (registrato tra il Mizkey Studio di Lodi e le Officine Meccaniche di Milano) prende il nome di Canti Bellicosi: un concept album che vuole indagare le tematiche conflittuali tra uomo e società, il significato della canzone e il suo grande potere nascosto.

L’omonima traccia d’esordio Canti Bellicosi è un manifesto programmatico vero e proprio, in cui si cerca di esprimere paure e speranze profondamente nascoste dentro di noi. Neanche il tempo di fissare i concetti principali ed ecco che Cose nuove piomba come un fulmine a ciel sereno: non è un caso che sia stato scelto come singolo anticipatore del disco, perché trascina con potenti chitarre e azzeccati synth. L’avvolgente riff di Universo fa spazio a una piacevole melodia; non è male Settimana enigmistica, ma nel ritornello somiglia più al jingle del settimanale di parole crociate.

Si apre quindi la seconda parte del disco: l’epica cavalcata di Romanticamore spiana la strada a L’assedio, che riprende una frase di Piero Ciampi (“l’assenza è un assedio”) per indicare il vuoto da cui non riusciamo a fuggire; con un discreto ritmo si afferma che Le ragioni degli altri lasciano il tempo che trovano, perché alla fine conta solo la nostra forza di volontà. L’arpeggio al miele di Se non rappresenta la timidezza e la paura di fare il primo passo, quello di Una fotografia invece segue fedelmente il fluire della mente, che con dolcezza e nostalgia rievoca ricordi ormai sfocati: un fischiettio da brividi, un brano dalla grande emotività. Chiude Quello che so, l’alba di un nuovo giorno raccontata con voce ovattata e un’interessante molteplicità di effetti, prima dell’assolo finale. Molto poco valorizzate queste ultime due tracce, davvero originali e particolari, finite con grande errore al fondo della tracklist.

Le parole si fondono con i pensieri, le note con la realtà, la musica con la vita: tra poesie, diari, ballad e racconti senza tempo, I Cosi offrono dieci Canti Bellicosi di ottima qualità, dal gusto squisitamente italiano arricchito con preziose sfumature al di fuori dei confini nostrani.


Gli ultimi articoli di Marco Buccino

Condivi sui social network:
Default image
Marco Buccino
Articles: 62