Austra: Feel It Break

Su Austra aleggia quella medesima aria glaciale che spira sull’omonima isola norvegese: il segreto di tanto fascino? Il lirismo che soggiace all’ipnotismo dei beat

Austra

Feel It Break

(Cd, Domino)

electro-pop, synth-pop, goth pop

____________

austra-feel-it-breakIl Canada come appendice degli States? Non se ne parla proprio, soprattutto quando in gioco c’è la musica, meglio se quella elettronica. Deadmau5, Crystal Castles, Caribou? Non solo. Il più recente nuovo talento è quello di Austra, formazione che conta tra le sue fila Katie Stelmanis, Maya Postepski e Dorian Wolf, tutti sinergicamente coalizzati alla ricerca di un assetto sonoro rimodellato sulla base di innumerevoli e variegati spunti attinti qua e là nel vasto panorama internazionale.

Feel It Break, album di debutto edito sotto l’inglese Domino il maggio scorso e che avevamo ascoltato live in concerto, costituisce per certi versi una reinterpretazione di una concezione musicale innegabilmente preesistente, conservando tuttavia una propensione alla freschezza, un approccio dunque non così vintage come potrebbe sembrare. Certo, è possibile ipotizzare che, amalgamando un po’ di rigore ritmico stile Kraftwerk e un pizzico di tenebrose risonanze à la Fever Ray, si otterrebbe un risultato simile.

Si ha a che fare con un synth pop in chiave vagamente goth, che sfrutta al massimo le doti canore di Katie Stelmanis, la cui modulazione vocale molto si avvicina a quella di Chibi dei connazionali The Birthday Massacre. Questo algido stile vocale, rafforzato dalle sonorità sintetiche, possiede la forza imponente del canto di Loreley, la leggendaria sirena dei lidi nordici: stesso velo di mistero, stessa irresistibilità.

Un’opera di sintesi che, seppure necessiti ancora del grande salto, ha tutte le carte in regola per costituire il trampolino di lancio di questo gruppo, come confermato dai due singoli Beat and The Pulse e Lose It, come da pezzi altrettanto promettenti, come Spellwork, che non potranno certo passare inosservati nella galassia degli astri musicali… sperando ovviamente che non si tratti solo di meteore.

[amazon_link asins=’B004RZTNV6,B01MEGTXJ4,B00CFSWMYM,B00KYT9OEU,B004708J0W,B01M9DTDQG,B014I36JG8,B01D2RII8I’ template=’ProductCarousel’ store=’rock02-21′ marketplace=’IT’ link_id=’ cbcd4205-0e18-11e7-a426-cddb46425f16′]

Gli ultimi articoli di Delia Bevilacqua

Condivi sui social network:
Default image
Delia Bevilacqua
Articles: 60
Available for Amazon Prime