Gotan Project: Tango 3.0

I Gotan Project aprono le porte alla world music in questo Tango 3.0 e affascinano sempre più con la loro musica di gran classe

Gotan Project

Tango 3.0

(Cd, XL Recordings)

tango-tronica; elettronica, world

________________

gotan-project-tango-3-0Tornano i Gotan Project con il loro 5° album ufficiale, per la precisione il 3° album di inediti più un album di remix e un live risalente al 2008.  Formatisi nel 1999 a Parigi dalla mente di Philippe Cohen Solal e Eduardo Makaroff, i Gotan Project si sono da subito distinti per un’originalissima rilettura del tango in versione elettronica. Dopo il successo del debutto con La Revancha Del Tango e con il successivo Lunatico i Gotan Project tornano con questo Tango 3.0 che si caratterizza per maggiori influenze world che allargheranno ancor più i consensi per la band francese.

Iniziano le danze con Tango Square tipico brano in stile Gotan Project, basato su una ritmica molto rallentata sulla quale si insinuano i soliti cantati in delay ai quali ci ha abituato la band.

Solito stile pure per la bellissima Rayuela che spiazza però tutti con una filastrocca cantata da bambini sullo stile di Enfants di Ricardo Villalobos.

Desilusion è pura magia con un cantato suadente di altissimo livello ad opera della solita Cristina Villalonga, così come la seguente Peligro che ci riporta ai più grandi successi della band parigina.

La Gloria, primo singolo estratto dall’album, è forte di una base elettronica molto interessante e di sonorità che intrigano fin dal primo ascolto e riporta in auge il connubio fra tango e football, due autentiche passioni per gli argentini.

Mil Millones inizia col rumore di un treno e prosegue con reminiscenze tango dub che affascinano sempre più andando avanti col brano. Tu Misterio, è forse il brano più scontato dell’album, sia a livello di sonorità che di cantato, mentre la successiva De Hombre A Hombre gioca su una ritmica jazz molto interessante e spiazzante.

Ci si avvicina alla fine dell’album con le atmosfere world di El Mensajero, brano migliore dell’album, seguito da un’altra perla. La penultima traccia Panamericana mescola il tango con le sonorità western che già Solal aveva proposto nel suo Moonlight Session del 2007, creando un connubio perfetto e lasciando spazio alla conclusiva Erase Una Vez con la quale è impossibile non innamorarsi del sound dei Gotan Project.

Un cd imperdibile per gli amanti della musica di qualità

www.gotanproject.com

Gli ultimi articoli di Fabio Busi

Condivi sui social network:
Immagine predefinita
Fabio Busi
Articoli: 375