Francesco De Gregori, dell’amore e di altre canzoni

Giommaria Monti ci racconta 22 anni di vita di Francesco De Gregori. Un Libro per attraversare con sorpresa il mondo delle canzoni del grande artista italiano
Condivi sui social network:

Giommaria Monti (a cura di)

Francesco De Gregori 1972 – 2004. Dell’amore e di altre canzoni.

(Libro, Editori Riuniti, 2005)

_______________

Come ha brillantemente scritto nella sua prefazione Roberto Vecchioni, l’utilizzo di questo libro ci serve per meglio interpretare ed apprezzare il grande cantautore De Gregori. Ci sono molti modi per definire Francesco, ma la migliore ed anche la più suggestiva è forse la frase finale con il quale Vecchioni chiude la prefazione: le canzoni di Francesco vivono, così, senza mediazioni e perciò libere. Per questo le amiamo. Per questo le aspettiamo sempre.

Leggere questo libro è una piacevole sorpresa. E’ un viaggio nella lunga carriera di un artista amatissimo sin dalle origini. Gli autori, come affermato dallo stesso Monti nella sua introduzione, sono voluti andare al di là della ricostruzione del lavoro dell’artista, percorrendo tutto il sentiero musicale e non solo; esaltare la capacità di scrivere testi, ma anche di saperli cantare nel suo inconfondibile stile.

Giommaria Monti è giornalista e autore televisivo. Salvatore Esposito collabora con vari mensili musicali, e per questo libro si è occupato di selezionare il materiale d’archivio.

Il lavoro e diviso da: una esaustiva discografia: Theorius Campus, Alice non lo sa, Francesco De Gregori, Rimmel (che capolavoro), Bufalo Bill, Francesco De Gregori, Banana Republic, Viva l’Italia, Titanic, La Donna Cannone, Scacchi e Tarocchi, Terra di Nessuno, Mira Mare 19.04.1989, Niente da Capire, Musica Leggera, Catcher in the sky, Canzoni D’Amore, Il Bandito e il Campione, Bootleg, Prendere e Lasciare, La valigia dell’attore, Amore nel pomeriggio, Il fischio del Vapore, Fuoco Amico, In tour; Mix. Una buona sezione delle Antologie, 45 Promo e Canzoni scritte da De Gregori incise da altri artisti. Completano: partecipazioni discografiche, Video e Bootleg (dischi non ufficiali e Bibliografia).

“Dell’amore e di altre canzoni” vive dal 1972 fino ad oggi il percorso discografico dettagliato dell’artista, ma anche la sua storia, le storie, la capacità di raccontarle, il mondo dell’infanzia, l’ironia, la dissacrazione del potere, la musica popolare. Ci piace inquadrare De Gregori come un menestrello sempre in giro per il mondo a raccontare le sue poesie.

La musica è ascolto e questa opera vi farà ripercorrere con nostalgia, disco dopo disco, momenti passati di vita trascorsa durante questi 30 anni.

Monti scrive: se le cose scritte non vi saranno piaciute, se non altro avrete riascoltato molte belle canzoni. Quindi non avrete perso tempo.

Gli ultimi articoli di pressvoice

Condivi sui social network:
Default image
pressvoice
Articles: 1174
Available for Amazon Prime