Fontaines D.C.: recensione del concerto del 6 novembre 2021, Barezzi Festival, Teatro Regio Parma

Una serata davvero eccezionale al Teatro Regio di Parma con l'unica data italiana degli irlandesi Fontaines D.C. in occasione del Barezzi Festival. Pubblico in delirio per un concerto breve ma di straordinaria intensità.

Fontaines D.C.

6 novembre 2021, Barezzi Festival, Teatro Regio Parma

live report

________________

Fontaines D.C. recensione del concerto del 6 novembre 2021 Barezzi Festival Teatro Regio ParmaC’era molta attesa per l’arrivo dei Fontaines D.C. per l’unica data italiana e anche molto timore considerato i recenti annullamenti di altre band nelle ultime settimane. Fortunatamente già dalla serata di venerdì la band ha annunciato di essere in Italia e quindi il concerto era ormai certo.

In una location spettacolare come quella del Teatro Regio di Parma e con un’organizzazione impeccabile dei ragazzi del Barezzi Festival era inevitabile che anche il live fosse qualcosa di davvero grande.

Con puntualità pazzesca alle 21 in punto si sono spente le luci e la band è entrata sul palco lanciando fiori al pubblico della platea. Pronti via con le note di A Hero’s Death e in un attimo è tutto un coro di “Life Ain’t Always Empty” e devo ammettere che una lacrima di commozione mi è scesa. Con A Lucid Dream iniziano le emozioni forti e il leader Grian Chatten appare davvero scatenato e inarrestabile, cercando più volte di esaltare un pubblico già entusiasta ma purtroppo bloccato alle poltrone a causa della normativa Covid.

Sarà un live tiratissimo con pochi fronzoli e giusto un paio di “Thank You” che metterà alla prova anche i più calmi a dover stare seduti.  Un live che proseguirà con Sha Sha Sha e Chequeless Reckless primo singolo estratto dal giustamente osannato album d’esordio Dogrel.

Giunge il primo momento tranquillo con You Said e I Don’t Belong brani davvero eseguiti magistralmente tratti dal secondo album A Hero’s Death. Emozioni new wave che si adattano perfettamente all’acustica favolosa del Regio con un palco molto ben illuminato da un alternarsi di luci fredde e calde a seconda dei momenti.

La bellissima The Lotts riporta la band ai ritmi più sostenuti di Living In America e Hurricane Laughter che con le sue chitarre graffianti introduce perfettamente le sonorità abrasive di Too Real.

Si va verso le battute conclusive con Big cantata a gran voce dal pubblico e una Televised Mind da pelle d’oca.

Alla prima nota di Boys In The Better Land la corsa verso il palco di uno spettatore scatena la liberazione e tutto il pubblico in piedi, salta, balla e canta uno degli inni della band di Dublino che saluta emozionata ed esce dal palco tornando immediatamente e concludendo alla grandissima con Roy’s Tune e l’anthem Liberty Belle.

Il pubblico è in delirio e applaude incessantemente una band in stato di grazia che è destinata davvero a far furore e allargare ancora di più i già tanti numerosi fans.

https://www.youtube.com/watch?v=yfRbQohumaQ

Setlist del concerto dei Fontaines D.C., 6 novembre 2021, Parma

  • A Hero’s Death
  • A Lucid Dream
  • Sha Sha Sha
  • Chequeless Reckless
  • You Said
  • I Don’t Belong
  • The Lotts
  • Living In America
  • Hurricane Laughter
  • Too Real
  • Big
  • Televised Mind
  • Boys In The Better Land
  • Roy’s Tune
  • Liberty Belle

Gli ultimi articoli di Fabio Busi

Condivi sui social network:
Default image
Fabio Busi
Articles: 362
Available for Amazon Prime