Exploit! Fest, a Roma la nuova scena indie

Condivi sui social network:

EXPLOIT! FeSt

11 & 12 Maggio 2010

Roma – Dimmi

via dei Volsci, 126/B

– www.dimmidisiroma.it –

Mart. 11 MAGGIO

.The CHAP (UK, Lo Recordings)

.The Jacqueries (ITA, 42 Records)

.Supermarket dj set

.Colas vs. Caizzi dj set

Merc. 12 MAGGIO

.JJ (SWE, Secretly Canadian/Coop Music)

.The Tough Alliance dj set (SWE, Modular)

.Iori’s Eyes (ITA, Sincerely Yours)

. NOI! (Dj Unit vs. Robert Eno)

Ingresso:

€ 8 singolo giorno / € 13 abbonamento x 2 giorni

11 e 12 Maggio 2010, EXPLOIT! Fest è in arrivo.

Un’esperienza extrasensoriale dedicata alle band più cool e interessanti in circolazione in Europa.

Al Dimmi di Roma suoneranno in due giorni i punk funkers albionici The Chap, il duo trip pop svedese JJ, e sempre dalla scandinavia un dj set inedito nel nostro paese dei The Tough Alliance.

Rappresenteranno l’Italia i giovani Jacqueries, visti come la risposta italiana del 2010 ai Pavement del 1994, e gli Iori’s Eyes con le loro atmosfere dolci e languide.

I più noti dj set della capitale a cura di Supermarket, NOI!, e Colas vs. Caizzi animeranno le due serate dell’EXPLOIT! Fest fino a tarda notte.

I the Chap sono una delle band più amate dell’underground indie rock inglese, pura energia, carburante da palco. Dal vivo sono consiederati una delle live band più incendiarie in circolazione, e i loro dischi dei vademecum del suono punk funk. A Maggio 2010 pubblicheranno il nuovo album ‘Well Done Europe’ e presentaranno il disco con un breve tour europeo. Il loro nuovo singolo ‘We Work in Bars’ è una forza della natura capace di far pensare a Beck che mixa una cover dei Rapture fatta dai Bloc Party. La band sarà in tour in Italia e suonerà appunto all’Exploit Fest di Roma l’11 Maggio, a Milano il 10 Maggio, a Torino il 12 Maggio e a Faenza (RA) il 13 Maggio.

I JJ sono un giovane duo svedese, originario di Goteborg. Se provate a fare una piccola ricerca nella rete a proposito di N°2, album di debutto degli svedesi JJ (il N°1 era un singolo), sarete investiti da un diluvio di critice strapositive, entusiastiche e celebrative. N°3 esce in questi giorni per la Secretly Canadian, e giustamente ha già la palma del disco più atteso dalla critica. Joakim Benon ed Elin Kastlander, i titolari del progetto JJ, hanno probabilmente sentito sulle spalle la responsbilità di dare un seguito all’eclettico gioiello di elettro-pop e world music artigianale che, in sordina, è uscito dalla Svezia ed è finito rapidamente sulle homepage di molti magazine online dell’universo indie. La scelta compiuta dai due può essere criticabile, ma in fondo è la più sensata: lasciare intatto lo stile a dir poco unico del loro esordio (merletti di sinth, loop sapienti usati cum grano salis, delicati profumi di spezie e di caraibi), senza ricorrere ad una produzione più complessa e puntando a dipingere un paesaggio melodico meno solare del N°2, anzi più intimo e se possibile raffinato, tra suggestioni new-age. I JJ suoneranno all’Exploit Fest il 12 Maggio.

Jens Lekman in persona ci ha consigliato di far partecipare i The Tough Alliance all’EXPLOIT! Fest. I Tough Alliance sono un duo svedese, con tre full lenght alle spalle e diversi Ep e singoli, dedito ad un electro pop dalle venature rock. Il loro ultimo album ‘The New Chance’ è uscito nel 2007 per Sincerely Yours, ma da poco hanno pubblicato il ‘Prison Break’ Ep per Modular. Stupisce la varietà di generi trattati dal duo, tutti filtrati dalla medesima attitudine elettro-pop: si risentono la dance dei Daft Punk, il synth-pop inglese, reminescenze dei soliti Abba, il rave-rock dei Primal Scream, il reggae sintetico e pop degli UB40. La indie dance passa per questa band. Il modo migliore per apprezzarli e con uno dei loro magnfici dj set indie dance, appunto quello che faranno all’Exploit! Fest il 12 Maggio. Gli Iori’s Eyes stanno vivendo un ottimo momento, e posso vantare concerti di spalla a realtà già affermate come Hot Chip e Gliss. Il loro è un pop rarefatto e giocoso, ballate malinconiche e un suono già completissimo e molto maturo (alle spalle la produzione di Federico Dragogna dei Ministri) che mischia elettronica e folk, personalità e tanto tanto talento in delle testoline ventenni. Yuppie Flu e tante altre influenze italiane, per una band che sta facendo parlare di sè come poche. Gli Iori’s Eyes suoneranno all’Exploit Fest il 12 Maggio.

I The Jacqueries vengono da Roma, giovanissimi (il chitarrista frequenta ancora il liceo), ma già molto noti al pubblico dei concerti. Nell’ultimo anno hanno suonato ovunque, aprendo per chiunque a Roma. Si auto definiscono “shampisti”. Cresciuti a suon di britpop ma folgorati sulla via dell’indie rock americano, si divertono a portare in giro un live set tutto grinta e attitudine. Scaltri e sghembi come il figlio mai riconosciuto nato dalla relazione tra Moldy Peaches e Pavement. I the Jacqueries saranno sul palco dell’Exploit! Fest l’11 Maggio.

Info: www.exploitfestival.blogspot.com

Gli ultimi articoli di pressvoice

Condivi sui social network:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.