Bodies of Water: A Certain Feeling

Condivi sui social network:

Bodies of Water

A Certain Feeling

(Cd, Secretly Canadian, 2008)

rock, progressive

_______________

Uniti artisticamente ed anche nella vita, il progetto dei coniugi Metcalf è una miscela di suoni e colori. Un progetto costruito con pochi mezzi a disposizione, tanto che appena sposati e vivendo in un appartamento piccolissimo, l’armadio era l’unico posto dove mettere il computer usato per le registrazioni. Ma con pochi mezzi si possono creare grandi cose, basta un po’ di fantasia e creatività. In tutto il disco non ci sono canzoni simili, ed ogni brano ha vari momenti cambi di ritmo e situazioni. La sensazione è come se Ennio Morricone avesse collaborato con gli Arcade Fire, tirando fuori dal cilindro canzoni pop/rock con numerose cavalcate ritmiche stile western del maestro, di cui un ottimo esempio è l’iniziale . Molto apprezzato l’uso dei cori, in perfetta sintonia con questo e con tutti gli altri brani. Struggente e malinconica la ballad Only you, mentre ipnotica è la successiva Water Here con un incedere mozzafiato. Progressivissima è Darling be here con ritmi sincopati e improvvise sterzate ritmiche e la cupa Even in a cave è l’ideale colonna sonora di un film noir.

Ottima prova quindi dopo il promettente esordio di Ears will pop: i Bodies of Water non hanno deluso le aspettative e ci hanno regalato uno dei dischi più belli di questa annata.



Gli ultimi articoli di Emiliano D_Alonzo

Condivi sui social network:
,

About Emiliano D_Alonzo

View all posts by Emiliano D_Alonzo →

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.