William Fitzsimmons: The Sparrow And The Crow

40 minuti di ballads oniriche sulle tracce di Nick Drake per ritrovarsi e ritornare alla serenità. The Sparrow And The Crow, di William Fitzsimmons, riprende la tradizione del cantautorato americano innaffiandolo di pacifica dolcezza

William Fitzsimmons

The Sparrow And The Crow

(Cd, Groenland)

indie-folk

________________

William Fitzsimmons- The Sparrow And The CrowWilliam Fitzsimmons, nato in Pennsylvania da genitori ciechi, è cresciuto sviluppando una particolare attitudine a suonare diversi strumenti. Dopo aver iniziato con un organo a canne costruito dal padre, proseguì la sua carriera di polistrumentista apprendendo il piano, il trombone, chitarra, banjo, melodica, ukulele e mandolino.

Attualmente al suo terzo cd, dopo Until When We Are Ghosts del 2005 e Goodnight del 2006, si può inserire in quel filone di musicisti new-folk che comprende anche Bon Iver, Iron And Wine ed Elliott Smith ai quali è stato spesso accostato.

Dopo due album, l’utilizzo di alcuni suoi brani utilizzati nei serials tv Grey’s Anatomy e Army Wives; dopo essere salito alla ribalta la scorsa estate con una cover di Kanye West, poliedrico artista hip hop del quale ha coverizzato il brano Heartless, l’eclettico Fitzsimmons si ripresenta a ottobre con questo The Sparrow And The Crow.

Il nuovo cd è caratterizzato da sonorità acustic-folk contraddistinte da una pacifica dolcezza che sembra volerci trasmettere Fitzsimmons dopo aver trascorso un periodo di solitudine come quello in seguito alla separazione dalla moglie.

Degne di nota dopo il brano di apertura After Afterall, sono soprattutto la seconda traccia I don’t feel it anymore, impreziosita dalla voce suadente di Priscilla Ahn dotata di un timbro vocale molto simile a Tori Amos, If You Would Come Back Home e Find Me To Forgive.

Le rimanenti tracce di questo The Sparrow And The Crow, seppure di pregiata qualità compositiva, sono molto simili fra loro e stentano a spiccare, tendendo alla lunga distanza ad annoiare.

Un discreto cd, come ce ne sono tanti, che va consumato a piccole dosi.

William Fitzsimmons’ Wesbite

Gli ultimi articoli di Fabio Busi

Condivi sui social network:
Default image
Fabio Busi
Articles: 365
Available for Amazon Prime