U2: Artificial Horizon

Una raccolta di remix già editi dei brani degli U2, ad opera di alcuni degli odierni mostri sacri dell'elettronica. Per tutti i fan iscritti al fans club

U2

Artificial Horizon

(Cd e triplo vinile, U2 Dot Com)

rock, dance

________________

Gli U2 proseguono con la tradizione di pubblicare cd appositamente per il loro fans club e dopo alcune uscite live arrivano ora con un album che raccoglie alcuni fra i loro migliori brani (già presenti come b-sides dei singoli) remixati da autentici mostri della scena elettronica e che sarà distribuito sotto forma di cd o di triplo vinile solo agli iscritti ad u2.com, questo Artificial Horizon, appunto.

Si parte con un remix di Elevation ad opera di Influx. Remix in realtà molto più fiacco del brano originale che risulta alquanto più trascinante. Come seconda traccia troviamo una versione molto brillante di Fast Cars ad opera di Jacknife Lee, già presente come b-side di Sometimes You Can’t Make it On Your Own.

Il Fish Out Of Water Mix di Get On Your Boots prosegue questa raccolta. Versione piacevole ma senza il tiro che avrebbe potuto avere il remix ad opera dei Crookers, così come la versione presente successivamente ad opera dei Justice.

Con Vertigo si sale di tono, grazie anche al lavoro di Trent Reznor che, complice il giro di chitarra in loop, fa venire voglia di ascoltare il brano all’infinito. Si entra in territorio più dance con un altro dei remix migliori di questo Artifical Horizon: Magnificient nella versione Radio Mix di Fred Falke.

I’ll Go Crazy If I Don’t Go Crazy Tonight è l’unico brano live presente nella raccolta, ma si caratterizza per connotati che lo rendono più carico e danzereccio dell’originale, così come Beautiful Day che rielaborata da David Holmes in maniera strumentale diventa un autentico anthem electro.

Staring At The Sun nella versione drum’n’bass del Monster Truck remix impedisce di stare fermi, mentre la versione ambient dello stesso brano ad opera dei Brothers In Rhythm ci fa viaggiare e si conferma punta di diamante di questa raccolta.

La beatlesiana Happiness Is A Warm Gun, remixata da Danny Saber, già presente come b-side del singolo Last Night On Earth da nuovo spessore al brano così come il successivo remix degli Hot Chip, che rendono molto accattivante City Of Blinding Lights.

Ultimi, ma non per qualità, il Grand Jury Mix di If God Will Send His Angels e l’ambient version già citata di Staring At The Sun.

Per gli appassionati degli U2 ma anche solo per gli amanti delle varie sfaccettature della musica elettronica, questo cd è una buona raccolta di versioni altrimenti reperibili solo sui cd singoli della band irlandese usciti nel corso degli ultimi anni.

www.u2.com

Gli ultimi articoli di Fabio Busi

Condivi sui social network:
Default image
Fabio Busi
Articles: 372