Psiker: Genial

Condivi sui social network:

Psiker

Genial

(CD, Universo/Sounday)

electropop, pop

________________



Psiker- GenialChe cos’è Genial? “È un invito a tirar fuori il meglio di noi. Non è una posizione di prestigio o un nuovo abito che fanno una persona speciale, perchè il vero genio sta dietro le quinte”, come afferma lo stesso Psiker. Chi è Psiker? Un cantautore milanese che con ballate electropop che ricordano Depeche Mode e Pet Shop Boys che racconta le difficoltà della vita quotidiana alternando ironia e stravaganza a introspezione e intimità.

L’intro In Mente Absoluta è una dichiarazione programmatica di Psiker, che un ottimo intreccio di voci sovrapposte esprime la sua passione per la musica. Con lo stesso ritmo, ecco che prende il via Genial, primo singolo estratto dall’album: geniale sicuramente il concetto, di cui è permeato tutto l’album, e la base dal sound accattivante e davvero orecchiabile, di quelle che rimangono subito impressi. E se in quest’ultima canzone, Psiker canta “io, per esempio, sarei già più sorprendente cambiando sound e usando queste corde”, nel brano seguente, chiamato Evidentemente Non È Sufficientemente, mette subito in pratica questa idea: il risultato è molto buono, mostrando un attitudine rock che sorprende, graffiante e con grinta.

Ottimista è un ottimo revival dell’electropop anni ’80-’90. Decisamente troppo lenta Paura, invece con l’atmosfera di Caos, Psiker ironizza sul mondo dei social network e di come queste nuove forme di aggregazione e promozione sociale in rete stanno cambiando le nostre relazioni e in un certo senso anche l’industria discografica, da cui il cantautore milanese vuole prendere le distanze.

Indifferente è un’altra ballata troppo lenta e Psiker non sembra cavarsela bene su questo tipo di melodie. Riarrangiato il brano Facciamo Un Calcolo, che parla populisticamente del carovita, senza spiccare particolarmente. Il miglior pezzo di quest‘album è senza dubbio Nero Su Bianco, ottima ballata, forse anche perchè l’inizio suona esattamente come Stranger In Moscow di Michael Jackson e perchè Psiker riesce davvero ad emozionare. Come Polvere è molto ben curato e apprezzabile. Per ultimo, viene riproposto Insalata Di Riso, brillante singolo già pubblicato, irriverente e scanzonato, proprio come lo spirito di Psiker.

La scelta di cantare in italiano tutte le canzoni e la prevalenza di ballate lente e intime, rispetto a più accantivanti e coinvolgenti ritornelli dance sembra ridurre le possibilità di successo di Genial; in queste unidici canzoni, Psiker si distingue sicuramente più per la sua personalità “geniale”, estrosa e poliedrica che per le sue doti canore, acerbe o comunque non ancora espresse al meglio.


Gli ultimi articoli di Marco Buccino

Condivi sui social network:
, ,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.