Bruno Bavota: Il Pozzo d’Amor

Condivi sui social network:

Bruno Bavota

Il Pozzo d’Amor

(Cd, Autoproduzione)

piano songs

_______________

Bruno-BavotaCosa dire di Bruno Bavota, un giovane così appassionato della forma-canzone tanto da trasformare un album quasi per pianoforte solo (fanno eccezione in tal senso le incursioni del violoncello di Fabrizia Nicolosi) in una raccolta di canzoni suonate al pianoforte?

Possiamo dire innanzitutto della sua vena melodica, del pathos che aleggia (e se ne percepiscono le vibrazioni) nel suo continuo melodizzare, tutto proteso ad un canto malinconico e nostalgico di un altrove ormai perso e difficilmente raggiungibile. Ma al contempo (e qui le note si fanno dolenti) possiamo (e dobbiamo) dire dei soliti, continui e monotoni giri armonici sui quali si muovono tutti i brani di questo album titolato Il pozzo d’amor, che sembra non pensare minimamente ad un percorso armonico che esca anche solo un istante fuori dalla tonalità d’impianto del brano di turno, che sembra dunque non avere minimamente voglia di modulare rendendo così grazie e varietà al decorso sonoro dei singoli brani in questione.

Ottime musiche per immagini sono queste di Bruno Bavota, musiche atte ad accompagnare sequenze girate (che si tratti di film o di spot televisivi) di un certo tipo, di facile presa, ma incapaci (le musiche) di vivere di vita propria, se non per un pubblico già abituato a questo genere di composizioni “ultra semplicistiche” da ben noti (purtroppo per noi) autori quali Ludovico Einaudi e Giovanni Allevi, assurti per il grande pubblico (e che Dio ci perdoni) ad icone del pianismo italiano contemporaneo!!!

Non che la semplicità sia un peccato, anzi. Non c’è nulla di più sublime di ciò che riesce ad essere semplice ma al contempo (e questo anche se può sembrare un paradosso) essenzialmente complesso. Purtroppo questo non è il caso dei summenzionati e del nostro giovane autore che sicuramente ha ancora da sviluppare (e glielo auguro) un suo specifico linguaggio musicale.


Gli ultimi articoli di Fabrizio Basciano

Condivi sui social network:

About Fabrizio Basciano

View all posts by Fabrizio Basciano →

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.