Brandt Brauer Frick: Miami

Per gli amanti della techno-idm, ecco su !K7 il bellissimo nuovo lavoro di Brandt Brauer Frick intitolato Miami

Brandt Brauer Frick

Miami

(Cd, !K7)

elettronica, idm,  avanguardia

_______________

Brandt Brauer Frick- MiamiIn bilico fra avanguardia, jazz e derive elettroniche alla Francesco Tristano, arriva Miami, terzo album targato Brandt Brauer Frick.

Un’apertura molto cupa è affidata a Miami Theme che vede il featuring di Erika Janunger, Ocean Drive (Schamane) lancia completamente alle sonorità piano techno questo concept album.

Più sintetiche e inquietanti sono invece le atmosfere della successiva Plastic Like Your Mother  che vede la partecipazione di Om’Mas Jeith, fondatore dei Sa-Ra nonchè produttore di Channel Orange di Frank Ocean.

Skiffle It Up si contraddistingue per sonorità liquide e lascia presto spazio a Broken Pieces, primo brano interpretato da Jamie Lidell (il secondo, molto meno interessante, seppur più sperimentale è Empty Words).

Dopo l’intermezzo Miami Drift, arriva la punta di diamante di questo lavoro che, come i precedenti, prevede l’utilizzo solamente di strumenti classici, preferiti a synth e computers.

Vewahrlosung trasmette tutta l’inquietudine deep di Nina Kraviz su un groove ipnotico e incalzante.

Fantasie Mädchen trascina in un vortice Idm e conduce ad un altro piccolo gioiello, la conclusiva Miami Titles.

Questo Miami, si inserisce di diritto fra gli album techno-idm più interessanti degli ultimi tempi.

Consigliatissimo agli amanti di Matthew Herbert e del già citato Tristano.

www.brandtbrauerfrick.de

[youtube id=”ZY8SxIsBzH4″ width=”620″ height=”360″]

 

Gli ultimi articoli di Fabio Busi

Condivi sui social network:
Default image
Fabio Busi
Articles: 372