Black Star Riders: All Hell Breaks Loose

I Black Star Riders raccolgono l'eredità dei seminali Thin Lizzy e con All Hell Breaks Loose portano sul piatto un sanguigno ed energetico rock

Black Star Riders

All Hell Breaks Loose

(Cd, Nucleare Blast)

hard rock

_______________

Black Star Riders può essere considerato effettivamente il nuovo moniker dei grandi Thin Lizzy? I pareri sono contrastanti e la faccenda è complicata.

Dalla scomparsa del leader carismatico (e non solo) Phil Lynott, la storica band irlandese/americana aveva deciso giustamente di continuare l’attività live del gruppo, senza però comporre e proporre nuovi brani. Da qui la decisione di Scott Gorham, di fatto però l’unico superstite della formazione originale, di pubblicare questo All Hell Breaks Loose con un altro nome.

Fatta questa doverosa premessa, diciamo subito che questo All Hell Breaks Loose suona in maniera esagerata … come un disco dei Thin Lizzy. Mood, riffs, twins guitars sono esattamente là, dove dovrebbero essere, senza nessuna sbavatura e prese a piene mani dal loro passato remoto. Un brivido lungo la schiena scorrerà dopo il primo ascolto della title tack, potente hard rock granitico, ma il vero colpo al cuore l’avrete con il singolo Bound of Glory, che sembra scritta direttamente dal pugno di Lynott. Duetti e fraseggi che sembrano il definitivo tributo all’artista che non c’è più.

E poi ecco Kingdom of the Lost con i suoi inserti di irish folk rock oppure il carattere scanzonato e nostalgico di certi coretti dal mood anni ’70 e ’80 presenti praticamente dappertutto. Degna chiusura è affidata all’intensità di Blues Ain’t So Bad, dal titolo inequivocabile.

L’intero lavoro non ha un attimo di pausa e la mancanza di una vera e propria ballad mostra in modo definitivo il segno turbolento e graffiante del gruppo che si trova a proprio agio nonostante il fardello dell’eredità artistica che si porta inevitabilmente sulle spalle.

Ed ora non rimane altro che montare sulla vostra Harley e prendere il volo.

Gli ultimi articoli di Vincenzo Riggio

Condivi sui social network:
Default image
Vincenzo Riggio
Articles: 51