Babyscreamers: Voodoo songs Ep

Da Ancona i Babyscreamers con Voodoo songs Ep irrompono sulla scena underground al pari di una martellata sui pollicioni dentro una notte alcolica. Forte!
Condivi sui social network:

Babyscreamers

Voodoo songs Ep

(Blackhouse xp)

garage, funk rock


babyscreamersSi dovrebbero cominciare a preoccuparsi le infinite band che bighellonano nell’underground coi soliti suoni strombazzanti, c’è in giro una band che da Ancona lancia una straordinaria provocazione lo-fi in quattro tracce, tracce che una volta slegate all’ascolto stordiscono e bruciano come ortica selvatica.

Sono i Babyscreamers con il loro debutto Voodoo songs, appunto quattro pazzie elettriche che raggrumano in sé cortocircuiti punk, garage laido e una sperimentazione psicotica che ricorda i  migliori Porno For Pyros Bomb the hill e più in la certi svalvolamenti pattoniani di prima scelta Pretty thing.

Nicola Paggi basso/chitarra, Roberto “Qut” Quercetti voce/chitarra e Simone Sabini batteria/voce sono le canaglie  che architettano questo primo progetto nettamente sopra la media, una generosa proliferazione di urgenze e smanie soniche in cui fanno cucù spiritelli di un Lou Reed strafatto Flashin’ light e metedriniche visioni altamente possedute I’m the king.

I Babyscreamers spaccano e lasciano travedere cose storte e grandiose per il futuro “sotterraneo”. Prosit!


 

 

 

Gli ultimi articoli di Max Sannella

Condivi sui social network:
Default image
Max Sannella