Hope Sandoval & The Warm Inventions: Through The Devil Softly

Folk sognante ed etereo dalla seducente californiana Hope Sandoval, già leader dei Mazzy Star

Hope Sandoval & The Warm Inventions

Through The Devil Softly

(Cd, Nettwerk Records)

indie-folk

________________

jsoa9uDopo un esordio attorno ai vent’anni nel duo folk Going Home, Hope Sandoval lascia la band originaria ed entra a far parte degli Opal fino al 1987, anno in cui nascono i Mazzy Star. Nel 2000 esce l’EP At The Doorway again per il nuovo progetto intitolato Hope Sandoval & The Warm Inventions, seguito nel 2001 dal primo cd Bavarian Fruit Bread e da questo Through The Devil Softly appena dato alle stampe dalla Nettwark Records.

Un album caratterizzato dalla voce suadente e seducente di Hope Sandoval che si conferma con un folk suggestivo che è ormai suo marchio di fabbrica.

Si parte con l’ottima Blanchard che vede il feature di Colm O’Ciosoig dei My Bloody Valentine per seguire con l’armonica sognante di Wild Roses. Più cupo For The Rest Of Your Life, uno dei brani migliori dell’album, che lascia spazio alla magia di Lady Jessica And Sam e Sets The Blaze. Si torna poi al folk più classico con Thinking Like That e There’s A Willow.

In Trouble sembra quasi di risentire le atmosfere di metà anni ’90 quando coi suoi Mazzy Star cantò Tell Me Now nella colonna sonora di Batman Forever.

Dolci come il miele Fall Aside e Blue Bird, quasi lo-fi Satellite che, caratterizzata dallo scroscio delle onde del mare, chiude il piacevole album di questa sensualissima cantante che parteciperà anche al prossimo Weather Underground dei Massive Attack.

Un cd un po’ ripetitivo ma generalmente scorrevole e ammaliante, come pochi riescono a fare senza cadere nella noia.

www.hopesandoval.com

Gli ultimi articoli di Fabio Busi

Condivi sui social network:
Default image
Fabio Busi
Articles: 365
Available for Amazon Prime