Edith A.u.f.n.: s/t

Condivi sui social network:

Edith A.u.f.n.

s/t

(CD, Seahorse Recording)

post-rock, progressive rock

______________

Dopo 8 anni di attività live e gavetta in studio, esce il primo lavoro degli abruzzesi Edith A.u.f.n. (la sigla sta per “Aveva Un Fondo Nichilista).

Dieci tracce brevi, per un totale di mezz’ora di musica. Le atmosfere sono ricondicibili a un rock lento, sinfonico ed intimo e raccontano storie di donne e di emozioni.

Il nome della band infatti non è casuale e si sposa con le intenzioni dei brani, non proprio nichilisti e pessimisti, ma che raccontano storie di una quotidiana ricerca dell’individuo della propria relazione con i ritmi della società odierna, come la prima traccia che apre il lavoro, Tram Tram. Alcuni brani sono cantati in inglese, come la riuscita ballata che richiama certi brani dei Genesis di Peter Gabriel, Gwen. La voce del cantante è mormorata, bassa, e si amalgama bene con il sottofondo musicale prodotto dagli altri membri della band.

Forse mezz’ora totale di musica è un pò poco per valutare appieno le potenzialità della band, le tracce sembrano mancare di sviluppi e sorprese. Tutto sommato un discreto lavoro per essere un esordio. Per chi ama le atmosfere post-rock ed intime.

Gli ultimi articoli di Emiliano D_Alonzo

Condivi sui social network:
, ,

About Emiliano D_Alonzo

View all posts by Emiliano D_Alonzo →

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.