Alcova: Muscolo Cuore

I piaceri e le contraddizioni dell’animo umano esplorati musicalmente all'interno del Muscolo Cuore , album d'esordio della band milanese Alcova

Alcova

Muscolo Cuore

(Cd, Stigmata Records)

rock

[starreview tpl=16]

________________

alcova.muscolo.cuoreLa scoperta dell’anima, tra passioni e contraddizioni in chiave alternative italiana con vari echi di sonorità britanniche nordiche. L’album d’esordio Muscolo Cuore dei milanesi Alcova è una risultante di un lavoro meticoloso operato sui testi, marcatamente intimistici, e sulla cura degli arrangiamenti.

Partendo dall’ambivalenza del loro nome (il letto dei piaceri nuziali e il luogo di culto dei santi) la loro musica descrive il contrasto tra i desideri della carne e quelli dello spirito, con la voce unica ed emozionante di Francesco Ghezzi, forte della sua formazione lirica e jazz.

Muscolo Cuore è un concept album che compie il suo viaggio alla scoperta dell’animo umano in quattro capitoli, come gli atri del cuore umano: amore, donne, guerra e solitudine.

La prima tematica si snoda attraverso il ritmo incalzante di chitarre, batteria (In Mezzo al Mare) e tastiere (grazie alla creatività di Andrea Spilinga) che suona come vago accenno al british rock e la new wave inglese anni’90 (Stella). La voce di Francesco è coinvolgente, traccia dopo traccia, appassionando chi ascolta durante il racconto del secondo capitolo dedicato alla donna, talvolta con vocalizzi degni del miglior Manuel Agnelli (Anna), o con armonizzazioni e cori energici ed orecchiabili (I love Amanda) degni dei toscani Negrita.

Il terzo capitolo presenta gradevoli aperture pianistiche (La Collina del Vento, Marilyn): il suono degli Alcova ha assorbito pienamente e bene quel suono italiano che ha stregato anche oltre i confini (vedi Litfiba e Marlene Kuntz).

Il cuore oltre che un muscolo è l’origine dei sentimenti che impattano con la routine e gli affanni quotidiani: l’ultima parte acquisisce maggiore colorito con un sapiente utilizzo dei sintetizzatori, anche con lontani riferimenti al progressive italiano degli anni ’80 (Inquieta Solitudine, Lentamente).

Muscolo Cuore è un album rock, una mescolanza di  vari stili rammentando all’ascoltatore il dovere di esplorare musicalmente le proprie tradizioni e le annesse contraddizioni; uno studio sul rock, la new wave e il punk con una sorprendente forza di coesione tra i componenti che lascia ben sperare sui prossimi lavori, assolutamente da tenere d’occhio.

www.alcova.it

Myspace: http://www.myspace.com/alcovamusic

Gli ultimi articoli di Paolo Vuolo

Condivi sui social network:
Default image
Paolo Vuolo
Articles: 3