Neil: Apart

Per gli amanti del rock acustico di matrice americana, ecco Apart, primo lavoro del trevigiano Neil

Neil

Apart

(Cd, Garage Records)

acoustic rock

________________

[youtube id=”smVptfP3FHQ” width=”620″ height=”360″]

Esce in settembre Apart, l’esordio solista di Neil, ex-leader degli Hope Leaves, band trevigiana scioltasi lo scorso anno.

Già dalle note di apertura della prima traccia Drones si percepisce un clima nostalgico e sofferente, più tipico di un determinato rock acustico americano piuttosto che dell’indie folk tanto di moda negli ultimi mesi. Anche Green Screen, primo estratto dall’album, e Marbles viaggiano sullo stesso binario, con la seconda che ricorda le atmosfere di Into The Wild targate Eddie Vedder.

Più ritmata Wake Me Up Again Today che alza il livello di attenzione e si sposta leggermente in territorio folk.

In questo album di breve durata c’è spazio anche per la cover di Digging The Grave dei Faith No More, qua rivisitata in una versione molto scarna impreziosita da archi che la rendono ad ogni ascolto sempre più magica.

In chiusura Smile risulta essere il brano più sperimentale e ben fatto dell’intero lavoro: sonorità molto intime, cupe ed intrise di elettronica lo rendono il pezzo più personale. Per Neil potrebbe essere un ottimo punto di partenza da sfruttare per il futuro.

 

Gli ultimi articoli di Fabio Busi

Condivi sui social network:
Fabio Busi
Fabio Busi
Articoli: 402