Leo Zero: Disconnected

Condivi sui social network:

Leo Zero

Disconnected

(Cd, Strut)

world music

_________________

leo zero disconnectIn questi freddi e grigi mesi d’inverno una sferzata di colore e luce non può che fare bene. A darcela è Leo Zero, dj tra i più versatili ed estrosi in circolazione, dalla genialità vagamente pazzoide, come vi apparirà chiaro dopo aver ascoltato il suo ultimo lavoro, Disconnected.

Diciassette tracce che Leo Zero ha selezionato da un debordante repertorio afro/funky/dance. Si passa dalla bossanova di Desmond & The Tutus al funky- blues di Kabbala e di The Piranhas, con dei felici momenti di reggae (Ghetto Life dei The Dread Flimstone Sound) e di elettronica (Exotica di Chris & Cosey, Echo Of Frozen Faces di Propaganda e Indambinigi di Zimba, uno strano miscuglio tra elettronica ed ancestrali canti di stregoni africani).

I brani più efficaci sono Silicon Chips di Basement 5, un rap sgangherato e colorato, una esilarante versione reggae di Message In A Bottle, ad opera di Wunmi, e Brute Fury degli Essential  Logic, dove cori femminili vagamente indiani si imperniano su una base fracassona e zingaresca alla Kusturica, con una incisiva spolverata di chitarrine funky.

Disconnected è un calderone divertente e allegro, dalla vitalità decisamente contagiosa. Disconnesso dalla monotonia della vita quotidiana, per fortuna nostra.

[iframe: src=”http://rcm-it.amazon.it/e/cm?t=rock02-21&o=29&p=8&l=as1&asins=B0044EKFUS&fc1=000000&IS2=1&lt1=_blank&m=amazon&lc1=0000FF&bc1=000000&bg1=FFFFFF&f=ifr” style=”width:120px;height:240px;” scrolling=”no” marginwidth=”0″ marginheight=”0″ frameborder=”0″]

Gli ultimi articoli di Sofia Marelli

Condivi sui social network:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.