I’m Not A Blonde (But I’d Love To Be Blondie): Introducing I’m Not A Blonde

Condivi sui social network:

I’m Not A Blonde (But I’d Love To Be Blondie)

Introducing I’m Not A Blonde

(Autoproduzione)

electro-wave, indie-pop

_______________

[youtube id=”n9InCllIlzA”]

Introducing I'm Not A BlondeÈ uscito Introducing I’m Not A Blonde, primo album delle I’m Not A Blonde (But I’d Love To Be Blondie), sunto dei 3 Ep finora pubblicati.

Aperto dalle atmosfere alla Roisin Murphy della prima traccia The Contract e di Peter Parker (bellissimo estratto dall’Ep01), l’album attraversa tutti i lavori del duo electropop.

La raffinatissima Tudis e la sperimentazione di Stop Tempo calamitano l’ascolto e portano alla danzereccia If. In più di un’occasione capita di battere il piede a ritmo, grazie ad un sound raffinato ma molto orecchiabile.

Summer On A Solitary Beach, brano di Battiato, viene rivisitato con la collaborazione di Sara Velardo ed è l’unico brano non presente nei 3 Ep già editi.

Chiudono questo album 3 remix molto sperimentali; quello che maggiormente colpisce per sonorità e sperimentazione è Stop Tempo ad opera di Kole Laca del Teatro degli Orrori.

Un ottimo lavoro che riassume tutto ciò che di buono ci avevano già fatto sentire le I’m Not A Blonde (But I’d Love To Be Blondie).

 

 

Gli ultimi articoli di Fabio Busi

Condivi sui social network:
, ,