Grandi Navi Ovali: All you can hit

Condivi sui social network:

Grandi Navi Ovali

All you can hit

(Maciste Dischi)

indie rock, canzone d’autore

_______________

NAVI OVALITra i tanti (issimi) dischi che più o meno egregiamente portano in avanti l’orma di un cantautorato indie velato, sussurrato con grazia e sbattuto con “delicatezza”, spicca per intensità, verve e purezza questo All you can hit dei lombardi Grandi Navi Ovali, una formazione che debutta col piede giusto, una girandola di parole, Gazzè Rapaci, elettronica, pop wave, Zampaglione Felipe Sodhina,  Bugo All you can hit e – per metterci il carico da undici che ci sta bene –atmosfere da film di Mastrandea Ragazzi dovete baciarvi, solitudini e pensieri urbani Ovunque ma non qui, che nel giro di dieci brani si incollano in testa e ti portano ad ospitarli come inquilini inaspettati ma piacevoli.

Musica e istinti di provincia che si annodano e conferiscono personalità azzeccata a questa band, disco di trame e bramosie che contagiano l’ascoltatore, specie per l’effetto “freschezza nebbiosa” che la traklist imprime come status estetico, brani che “arrivano” diretti come anche la bella tensione emotiva che non annoia mai, anzi istiga a multi riascolti certificati.

Storie, amori, rotture di palle e sogni d’altro a far ondeggiare sensibilità e gioventù in uno yo yo esistenziale che fa centro al primo giro stereo, cosa che come prima “botta” non è male assolutamente. Promossi!

Gli ultimi articoli di Max Sannella

Condivi sui social network: