Kaiser Chiefs: Off With Their Heads

Condivi sui social network:

Kaiser Chiefs

Off With Their Heads

(Cd, Motown, 2008)

indie-rock

_______________

I Kaiser Chiefs ce l’hanno fatta. Dopo il loro secondo album, Yours Truly Angy Mob, la loro carriera era arrivata a un bivio: poteva procedere fresca e spensierata verso il brit- rock più ingenuo e cazzaro, oppure poteva evolversi verso percorsi musicali più ricchi e maturi. Fortunatamente per loro (e per noi), i Kaiser Chiefs hanno scelto di imboccare la seconda strada. Il risultato è Off With Their Heads , un disco colmo di vibranti influenze Sixties e Seventies.

Eretto su epiche impalcature di chitarre e su una batteria implacabile, Off With Their Heads è figlio del rock più genuino degli anni Settanta, rinvigorito dall’attitudine innata dei Kaiser Chiefs a creare melodie martellanti fino alla paranoia, e dalla preziosa dote di condire ogni brano con una buona dose di autoironia, in modo che ogni canzone risulti abbellita una irresistibile leggerezza.

Lo spirito del disco è tutto condensato in Never Miss A Beat: atmosfere potentemente vintage e un ritornello che spacca. La quintessenza dei Kaiser Chiefs.

Le altre canzoni si dividono tra uno stile rocchettaro, uno più brit pop e uno soffuso, simili a certe ballate romantiche degli anni Sessanta.

Like It Too Much, un brano pop lento ma con un incedere travolgente,molto simile ai Blur da hit-list; seguono invece una linea più dura Can’t Say What I Mean e Half the Truth (irresistibile, con il ritornello melodicamente blando ma sporcato da chitarre che sanno di rottami arrugginiti)

La chiusa è affidata a un brano retrò e mielato, come può essere una canzone di Francoise Hardy, con frasi sussurrate, chitarrine impalpabili e campanellini sparsi ad arte. Un saluto più malinconico e dolce i Kaiser Chiefs non potevano farcelo.

Con Off With Their Heads i Kaiser Chiefs ci hanno fatto vedere di cosa sono capaci. Sì, hanno preso la via giusta: ora bisogna vedere dove la strada li saprà condurre.

Tutti i player Mp3 di ultima generazione a prezzi da sballo.

Gli ultimi articoli di Sofia Marelli

Condivi sui social network:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.