Other Houses: Bad reputation

Condivi sui social network:

Other Houses

Bad  reputation

(Aagoo Records)

dream pop, rock

_______________

[youtube id=”8DxnNt2q94k” width=”620″ height=”360″]

other houses_recensioneQuesto sì che è un gran disco. Questo sì che è un bravo artista. Other House – nome d’arte di Morgan Enos – musicista americano, nel suo disco Bad Reputation – un bel undici tracce di dream pop venato di lisergie e profumi fielding  – trasferisce sensazioni e vibes a manciate, un modo di porsi all’ascolto con evanescenza e quel distacco – quasi magico – degli artisti sospesi, quelle figure estetiche che non toccano terra affascinando oltremisura.

Semplicità, grazia, eleganza ed energia interiore sono le credenziali di base di un disco da ascoltare con l’anima messa in folle e gli occhi chiusi, un personalissimo trainspotting interiore che suona e gira come un mulinello educato di aria pura cristallina.

Other House si trova a suo agio in queste melodie, ballate come Ladies of the Aeon, stati di coscienza esaltati (Yellow and starships, Krishna ship), The stars are cool ed essenze Sixsteen (Clear as a bell, Crystal fever, Atascadero ascend), e l’orecchio non è da meno, un rapimento di sensi stramaledettamente incantevole.

Other House trova i punti di raccordo con certi Byrds, Big Star, Nash e tutta l’atmosfera candida di un menestrello impalpabile che vive in un cerchio armonico pieno di armonia.

 

 

Gli ultimi articoli di Max Sannella

Condivi sui social network:
, ,