Antonio Firmani: The 4th Row

In attesa dell'album ci gustiamo l'Ep d'esordio di Antonio Firmani: un indie pop di classe e gusto, una piccola perla di nome The 4th Row

Antonio Firmani

The 4th Row

(Ep, Autoproduzione)

Indie pop

________________

Antonio Firmani- The 4th RowAntonio Firmani è un giovane cantautore campano che esce con questo Ep di tre tracce, The 4th Row, prove generali, speriamo, di un prossimo album di debutto; e che ci presenta così il suo lavoro: un indie pop in lingua inglese che si rifà comunque alla tradizione italiana dei grandi cantautori con una particolare attenzione alla parte musicale: arrangiamenti ed melodie sono infatti molto curati e sicuramenti molto piacevoli.

Ho una piccola convinzione personale: una canzone bella la possono fare più o meno tutti, poi fare un album bello, avere una carriera importante, beh..questa è tutta un’altra cosa…

Firmani nello specifico ci presenta una canzone senza dubbio ottima: The Givin Tree, con la sua voce calda, la controvoce femminile, il piano, gli archi ed un arraggiamento a dir poco meraviglioso: arioso, importante, dolce e imponente, delicato e forte. E poi quasi istantanea: ti fa venire la pelle d’oca e poi ti lascia lì, sospeso chissà dove. Veramente una sorpresa.

Gli altri due brani di questo ep, Last Two Years e The 4th Row, che seguono la falsariga della canzone precedente non raggiungendo però vette così alte, ma questo potrebbe essere solo un mio gusto personale, sono comunque buone prove: melodia, chitarre, pianoforte, voce, un po’ alla Kings of Convenience, per darvi uno spunto internazionale.

Il tutto in un mix ben studiato e ben suonato, preparato con attenzione e maestria.

Aspettiamo l’album, non deluderci Antonio!

Gli ultimi articoli di Enrico Scudeler

Condivi sui social network:
Default image
Enrico Scudeler
Articles: 20