Protected: Massive Samples

Dodici brani campionati dal grande gruppo trip hop di Bristol. Un prezioso strumento per apprezzare meglio la loro musica, e per amarli sotto un altro punto di vista.

AA.VV.

Protected: Massive Samples

(Cd, Rapster, 2009)

generi vari

_______________

protectedmassive_cover_smallGeniali e sfuggenti, i Massive Attack hanno indiscutibilmente fatto la storia della musica degli anni Novanta. Anche i non amanti del trip-hop sono rimasti affascinati almeno una volta dalle avvolgenti e amniotiche atmosfere dei loro brani, che sono sempre stati così diversi , così controcorrente, così innovativi.

Questo disco non può che far accrescere la stima nei confronti della band di Bristol. Protected: Massive Samples raccoglie infatti dodici brani utilizzati dai Massive Attack come samples (campionamenti). In questo modo è possibile capire la fervida fantasia creativa di questi pionieri del trip-hop: i brani spaziano dal reggae (John Holt con Man Next Door) al blues di James Brown presente nella raccolta con Man Next Door, fino ad arrivare al funky-jazz dei The Blackbyrds, eccezionali in Rock Creek Park.

È affascinante seguire le tortuose evoluzioni che hanno portato i Massive Attack a travestire ciascuno di questi brani con una veste trip-hop, ed è altrettanto affascinante scoprire il loro raffinato ed elegante background musicale. Fra i brani presenti, spiccano sicuramente la blanda disco-music di Any Love, eseguita da Rufus & Chaka Khan, e la soffice Ike’s Mood di Isaac Hayes.

Protected: Massive Samples rientra in un progetto della Rapster, che ha già pubblicato Discovered, un Cd che contiene dei brani campionati dai Daft Punk. E speriamo che a queste uscite ne seguano altre del genere: è un buon modo per apprezzare meglio il talento e la cultura musicale di grandi gruppi. Andando a fondo, e conoscendoli fin dalle radici del loro sound.

Gli ultimi articoli di Sofia Marelli

Condivi sui social network:
Sofia Marelli
Sofia Marelli
Articoli: 116