HIM: And Love Said No

Condivi sui social network:

HIM

And Love Said No

(CD, BMG/ Gun Supersonic/ Terrier, 2004)

Goth-Rock

_______________

And Love Said No, e l’amore disse no, ma il successo ha decisamente detto si! Ed è così che gli HIM dopo quattro splendidi album legati dal tema in comune delle sofferenze d’amore arrivano, come per chiudere un ciclo durato sette anni, al loro primo Greatest Hits.

Primi in Germania e Finlandia e amati nel nord Europa in generale, Ville Valo e compagni hanno diffuso con i loro primi album il goth-rock più romantico riscuotendo poi, anche nel resto dell’Europa, un grande successo al punto di essere arrivati ora a fare anche un tour in America.

La bellezza del frontman Valo, la sua voce profonda, i temi romantici e drammatici e la musica immediata ed orecchiabile hanno fatto innamorare milioni di fans di questo gruppo che ha reso il goth-rock più elegante di quanto lo fosse mai stato. La loro musica sempre migliore album dopo album, la tecnica che è andata perfezionandosi e la produzione sempre più professionale hanno portato gli HIM ad alti livelli, come si può sentire dal loro ultimo album-capolavoro Love Metal. E ad un anno di distanza da questo gioiello esce finalmente l’attesissima prima antologia della band finlandese.

Questo greatest hits contiene i quattordici singoli usciti fino ad ora più due inediti, la title track And Love Said No totalmente sullo stile Love Metal, molto bella e la cover Solitary Man di Neil Diamond, ora anche singolo, riletta splendidamente, come sono soliti fare gli HIM. Il disco contiene quindi anche i classici più famosi come ad esempio Join Me, In Joy And Sorrow e The Funeral Of Hearts, ma è difficile giudicare quali siano le canzoni più importanti, i fans della band le amano tutte. In questo disco emerge il legame presente fra i vari album dovuto al tema ricorrente delle pene d’amore, ma si nota anche come nel corso degli anni la produzione sia migliorata e insieme a Tim Palmer, produttore dell’ultimo disco e dei due inediti, sia arrivata a livelli altissimi. Come sempre con i dischi degli HIM esiste una versione limitata anche di questa raccolta, la quale però non è uscita in Italia, contenente il DVD di un piccolo Live di sei brani al Semifinal di Helsinki.

Un disco imperdibile per gli amanti del goth-rock, ma consigliato comunque a chi ama il rock in generale, un disco che vi farà scoprire il lato oscuro dell’amore, che vi farà commuovere ed amare, che risveglierà anche nelle persone più fredde il lato romantico che hanno tentato di nascondere ma che, come tutti, anche loro hanno.



Gli ultimi articoli di Marco Venturini

Condivi sui social network:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.