Banfi & Cantaluppi: FrontEra

Condivi sui social network:

Banfi & Cantaluppi

FrontEra

(BTF)

progressive rock

_____________

[youtube id=”bEGi4PPXdc0″]

baffo_fronteraChi non avesse mai vissuto – o solo parzialmente – un “momento” di vuoto pneumatico galleggiante o –perlomeno – l’ inizio di un “voletto” ad alte verticalità, può rimediare (e di lusso) con questo bel progetto ingegnato da due “menti fertili” della musica di ieri e di oggi.

Baffo Banfi, storico tastierista – negli anni 70 – del Biglietto Per L’inferno e Matteo Cantaluppi, polistrumentista e producer del mondo indie/pop (The Giornalisti, Paletti tra i tanti) si uniscono e danno alle stampe il progetto FrontEra, sette tracce che frequentano onde epico/magnetiche kraut innestate di prog, elettronica visionaria, un ascolto “viaggiante” nomade, stratificato di sinfonie e melodie a ping pong tra cielo e terra.

Musica eterea e aerea strumentale, dolci scorribande di archi e fiati che – mischiandosi – con i timbri elettronici – creano immaginari skyline senza confini, spazi illimitati dove “nuotare” con la mente; una estetica questa imbastita in FrontEra che trasuda pulsazioni alla Moroder Kalupia, la pulsazione mediterranea di Ribje o le melodrammaticità cinematiche esaltate in Fronteavalley, NuovaEra e Walkavia, che si confrontano con le sensazioni vaganti e perennemente in moto di Blunk-Honor, traccia che chiude il lotto per riaprirsi – a loop – nella mente suggestionata dell’ascoltatore.

Un trainspotting “mentale” garantito, un rito sonico da consumare a palla con le cuffie, in gruppo, ma anche in perfetta solitudine.

 

Gli ultimi articoli di Max Sannella

Condivi sui social network:
, ,