B-Side – L’altro lato delle canzoni: recensione del libro di Doriana Tozzi

Doriana Tozzi ci accompagna in un nuovo viaggio nel mondo della musica con “Inverno”, il secondo volume di “B-Side – L’altro lato delle canzoni”
Condivi sui social network:

Doriana Tozzi

B-Side – L’altro lato delle canzoni

(Arcana Editore)

_______________

Recensione- B-Side - L’altro lato delle canzoni - di Doriana TozziSta prendendo sempre più corposamente forma il progetto di B-Side – L’altro lato delle canzoni, tetralogia di libri dedicati al mondo della musica e delle canzoni ideata e scritta da Doriana Tozzi, edita da Arcana Edizioni. Dopo aver pubblicato nel 2019 il volume sottotitolato Autunno, ispirato a canzoni rock alternative italiane, l’autrice ha dato alle stampe il secondo volume, sottotitolato Inverno, in cui le protagoniste sono invece le canzoni di alcuni tra i cantautori più o meno recenti, spesso comunque vicini al mondo del rock come ad esempio Cristina Donà, Angela Baraldi, Edda, Nada, Gianna Nannini.

Canzoni come Signora Luna di Vinicio Capossela, Andrà tutto bene di Levante, Il trionfo dei tuoi occhi di Umberto Maria Giardini, Portacenere di Bugo e molte altre (21 in tutto) prendono vita tra le pagine di questo libro accompagnando il lettore in racconti legati ai testi degli stessi brani ma anche liberamente distaccati da essi, un po’ come avveniva nel primo volume da cui questo si differenzia poiché l’autrice ha trovato come espediente un personaggio unico, protagonista maschile o femminile (per permettere a qualunque lettore di immedesimarsi meglio nelle sue vicende) che, entrando in un palazzo, visita i vari appartamenti per portare a termine quella che inizialmente sembra la sua missione di lavoro ma ben presto si rivela essere qualcosa di molto più personale e introspettivo.

E l’introspezione è infatti  la parola chiave dell’intero libro, tanto è vero che nella sinossi stessa si legge che l’autrice ha associato a queste canzoni la stagione dell’inverno proprio per la caratteristica di contrastare i suoi climi rigidi, invitandoci alla ricerca di maggior “tepore e intimità”.

La prefazione, firmata dal noto giornalista musicale Ernesto Assante, ci fa considerare come vivere le canzoni attraverso le loro storie immaginarie sia in grado di passare dall’arte di una canzone all’arte di un racconto generato da quella stessa canzone. Un processo affascinante, portato avanti con fantasia ma anche con evidente rispetto nei confronti delle canzoni e della musica, che regala una lettura non solo scorrevole e piacevole ma fa anche riflettere sulle scelte che facciamo nella nostra vita e sulle loro conseguenze. Doriana Tozzi, infatti, come già era avvenuto nel primo volume, fa in modo che i suoi racconti non restino in superficie ma vadano in profondità, perciò impasta le sue parole con il sacro lievito dei temi sociali.

Non si può restare indifferenti ad esempio leggendo il racconto ispirato a Lilith di Ginevra Di Marco, dedicato al tema della violenza sulle donne, ma anche i più rivoluzionari racconti ispirati a Offeso di Niccolò Fabi e Fiorella Mannoia o L’uomo col megafono di Daniele Silvestri, in cui tra le righe si contesta una società passivamente schiava e una classe politica cieca, distruttiva e schiavizzante; o ancora l’ironico racconto ispirato a Sotto casa di Max Gazzé, che, seppur in tono leggero, fa riflettere su religione, spiritualità e ricerca della salvezza.

A tenere insieme tutti questi temi c’è poi sempre più spesso l’amore, declinato nelle sue diverse forme e vissuto anche in prima persona dal personaggio che ci accompagna per tutto il libro e che talvolta si “impossessa” dei racconti (e quindi, con essi, delle storie di alcune canzoni) parlando delle proprie esperienze personali.

B-Side – L’altro lato delle canzoni è una lettura che è veramente un viaggio e che fa rivalutare, riascoltare (grazie alla playlist ufficiale che trovate tra le pagine del libro) e talvolta addirittura conoscere artisti e canzoni indimenticabili.

B-Side è su facebook e instagram come @bsideracconti ma vi consiglio di seguire soprattutto la pagina Facebook aggiornata con video delle canzoni, note sui brani, aneddoti sui singoli racconti o simpatiche “gag”: www.facebook.com/bsideracconti


Condivi sui social network:
Default image
Aurora Pallavicini
Articles: 1