RockShock

Fun Lovin’ Criminals: Classic Fantastic

Fabio Busi 2 marzo 2010 Recensioni Cd, Video

Fun Lovin’ Criminals

Classic Fantastic

(Cd, Sanctuary Records)

alternative hip hop, alternative rock, funk

________________

Formatisi a New York nel 1993, I Fun Lovin’ Criminals salirono alla ribalta come <<la band preferita di Quentin Tarantino>> e grazie a quello che è diventato nel tempo un vero e proprio anthem alternative. Scooby Snacks, tratta dall’album di esordio Come Find Yourself, salì fino al 14 posto delle charts americane e al 22° di quelle inglesi. Purtroppo però la carriera dei Fun Lovin’ Criminals non ha più avuto picchi simili, seppure notevole riscontro ebbero anche i singoli Love Unlimited, tratto da 100% Colombian e Loco, tratto dall’album omonimo che si piazzò in una pregevole quinta posizione nelle charts della terra di Albione.

Come evidenzia il frontman Huey Morgan, i Fun Lovin’ Criminals erano caduti in una spirale negativa che li ha portati ad un lungo momento di riflessione dopo l’album del 2005 Livin’ In The City uscito sulla Sanctuary Records (etichetta pure di questo Classic Fantastic), dopo anni di collaborazione con la EMI.

Classic Fantastic è un album che rimanda ai tempi migliori della band statunitense. Groove seducente ed energia positiva sono gli ingredienti contenuti in questo nuovo cd che parte con Mars, funk rock in perfetto stile FLC caratterizzato da percussioni e groove anni ’70.

Con il primo singolo che verrà estratto, nonché brano migliore dell’album omonimo, Classic Fantastic, ci troviamo proiettati in una disco ’70 con le tipiche sonorità black vintage riprese pure da Ralph Myerz nel suo ultimo lavoro e contraddistinto da un ritornello che ricorda molto Barry White.

The Originals continua su livelli eccellenti questo lavoro e ricorda molto i primi successi della band; un poco scontata invece la successiva She Sings At The Sun.

Keep On Yellin’ presenta la collaborazione di Roots Manuva che porta il suo rap UK in contrasto con quello East Coast di Huey. Giro di chitarra che percuote ossessivamente il cervello nella successiva Jimi Choo, uno dei brani di punta dell’opera.

Classic Fantastic prosegue alternando le sonorità lounge e sensuali di El Malo con quelle caraibiche del breve skip Conversations With Our Attorney che vede la partecipazione dell’attore Paul Kaye.

Si torna al groove funky con We, the Three e con How Low, mentre Mister Sun ripropone sonorità più acid jazz tipiche dei primi Arrested Development. Chiudono questo grande ritorno sulle scene l’atmosfera sofisticata di Rewind e il cantato suadente di Get Your Coat.

Questo Classic Fantastic accompagnerà la stagione più calda di questo 2010 iniziato musicalmente sotto un’ottima luce: quella di Huey Morgan e dei suoi Fun Lovin’ Criminals.

http://www.myspace.com/funlovincriminalsnyc

Gli ultimi articoli di Fabio Busi

GD Star Rating
loading...
GD Star Rating
loading...
Fun Lovin' Criminals: Classic Fantastic, 8.0 out of 10 based on 2 ratings

Leave A Response

Directory powered by Business Directory Plugin