RockShock

Figé De Mar: Come un Navigante

Marco Capone 4 agosto 2017 Recensioni Cd, Video
Figé De Mar- Come un Navigante

Figé De Mar

Come un Navigante

(Redroom studio)

pop-rock; canzone d’autore;

________________

 

recensione Figé De Mar- Come un NaviganteSiamo in estate, fa caldo, il desiderio di una bella abbronzatura, dei cocktail sulla spiaggia e di tuffarsi in mare si fa sempre più vivace, è l’occasione giusta per riposarsi e ascoltare il nuovo album Come un Navigante dei Figé de Mar. Coincidenze o no, è in uscita nel periodo che più rappresenta il fulcro del loro essere.

Il loro primo EP Come un Navigante è un traguardo raggiunto con non poche fatiche iniziate nel lontano 2012 a La Spezia, ma anche un punto di partenza in cui nuovi progetti artistici, evoluzioni musicali e stilistiche possono portare i Figé de Mar verso nuovi orizzonti e sperimentazioni.

Anticipato dall’uscita del singolo Boulevard,I Come un Navigante è composto da cinque brani in cui le sonorità sono frugali e delicate in ogni traccia, con la naturalezza dei testi pieni di quotidianità e ritornelli brevi e incisivi.

Ci si muove a metà tra terra e mare, in un dualismo che riflette la regione da cui provengono i Figé de Mar, la Liguria. S’inserisce sempre la visione della loro terra, sinonimo delle loro radici.

 

I toni usati sotto forma di ballata sono forti, esaltano come una medaglia a doppia faccia le situazioni di un paesaggio urbano dal lato luminoso, storico, corretto e vivo, ma dall’altro, invece, segreto e sporcato dalla prostituzione, dalla droga e dall’alcol.

I Figé de Mar mostrano il quadro di una città di mare che raccoglie sentimenti contrastanti e segreti oscuri, però fatta anche di semplici storie vissute. Lo sguardo sul mondo che s’intuisce dai testi non scade in alcun eccesso: è nitido, realista, efficace e persino troppo delicato, perché nonostante ritragga situazioni sia positive che negative, riesce ad andare oltre cogliendo le possibilità di cambiamento e speranze.

È una missione di generi e influenze che pescano tanto dal cantautorato italiano quanto dal pop-rock. Icone come De André e Guccini, passando per i Nomadi e De Gregori, sono evocati radicalmente nell’album Come un Navigante, influenzando non poco i ragazzi di La Spezia. Sembra di viaggiare indietro nel tempo ascoltando il timbro del cantante Lorenzo Traggiai, anche autore dei testi dell’album.

La loro storia in una terra di mare, scogli a picco e suggestivi paesaggi, un giovane chitarrista come un solitario capitano raccoglie nel giro di pochi anni attorno a sé altri fidati marinai. Così nascono i Figé de Mar, letteralmente “ragazzi di mare” in dialetto ligure.

I Figé de Mar con questo primo album sono pronti ad aprire le porte al loro universo musicale. Immediati, semplici, senza fronzoli e senza troppe pretese hanno spalancato una finestra sul panorama delle novità musicali, facendosi conoscere a forza dei meritevoli premi ottenuti.

Se il navigante è sempre alla ricerca di una direzione da seguire, i Figé de Mar hanno trovato subito la chiave per un’armoniosa navigazione.


Gli ultimi articoli di Marco Capone

Figé De Mar: Come un Navigante il 4 agosto 2017 votato 3.3su 5
Condivi sui social network: