RockShock

Il Pan Del Diavolo, recensione concerto 30 aprile 2017 Off Modena

Fabio Busi 4 maggio 2017 Live Report

Il Pan Del Diavolo

Off, Modena 30 aprile 2017

live report

________________

pan del diavolo recensione concertoGiunge all’Off di Modena il Supereroi Tour della band siciliana Il Pan del Diavolo.

Introdotti dal live del talentuoso Cappadonia che ha presentato il nuovo lavoro Orecchie Da Elefante, il duo palermitano ha presentato i brani del nuovo album Supereroi uniti ad alcuni dei loro più grandi successi.

E’ bastato il tempo di Blu Laguna, tratta dal primo album della band, per conquistare l’attenzione del pubblico presente.  Al fianco della band, così come negli ultimi due brani, un ispiratissimo Vincenzo Vasi al theremin.

Con Libero e Aquila Solitaria è stato chiaro che la scaletta avrebbe raccolto un po’ tutti i successi del duo.

Supereroi, pezzo omonimo dell’ultimo album, ha fatto finalmente saltare anche i più distratti, così come le seguenti Scimmia Urlatore (dal secondo lavoro Piombo, Polvere e Carbone) e la nuovissima La Finale.

Pietro Alessandro Alosi e Gianluca Bartolo sono in forma strepitosa e con Messico e Coltiverò L’Ortica (tratta dal primo ep) ne danno la conferma.

Si ritorna al passato con Sono All’Osso e Mediterraneo (unica proposta del penultimo album insieme all’inno FolkRockABoom e a Vivere Fuggendo che li hanno visti tornare sul palco per un gran finale), mentre la chiusura della prima parte del live è affidata a 4 nuovi brani: L’Amore Che Porti, Strisce, Mondo Al Contrario e Tornare da te cantata a gran voce da molti delle prime file.

Con le due già citate, la storica Pertanto e Gravità Zero, si chiude un live energico, pieno di vibrazioni positive che conferma ancora una volta che la band Il Pan Del Diavolo è destinata a lasciare un segno.

Imperdibili in dimensione live.


 

 

Gli ultimi articoli di Fabio Busi

Il Pan Del Diavolo, recensione concerto 30 aprile 2017 Off Modena il 4 maggio 2017 votato 3.9su 5
Condivi sui social network:

Comments are closed.